Jaguar and me: an Italian reader's Jag romance

Published: 02 June 2010

My history with Jaguar stretches back about 20 years. I was a typical Italian child: curious and so thirsty for knowledge. Unfortunately due to an illness when I was seven, I collapsed into a coma but thanks to the support of family and friends made a full recovery. Since then I live happily every day, and Jaguar has become an important part of my life.

I saw my first Jag the year after my illness: a beautiful XJ Sport with a black leather interior by Connolly. The car sat alluringly in my local Jaguar dealer's showroom and after a while I summoned the courage walk into the dealership with my father and ask if I could sit inside. I'll never forget the sensory overload to a young child: the smell of the hide, the woody overtones of timber, all my senses were alive. Tactile, too: the skin was soft yet durable, the wood in your hand…

After that experience I had to learn as much as possible about Jaguar, how they were built and the whole history. After many years and passion, my interest in Jaguar is unchanged and today I have <a href="http://www.jaguar-mania.com" target="_blank">my own website</a> fan site dedicated to Jaguar.

I love Jaguar because each model is the result of the passion of men and women interested in cars – they're made from the heart, they're art in motion. Only Jaguar makes me feel such unique sensations. You can love your Jaguar and in exchange give very, very much.

Italian version originally submitted!

La mia storia con Jaguar risale all'incirca 20 anni fa'. Un bambino come tanti altri ma molto curioso e che aveva tanta sete di sapere. Purtroppo a causa di una malattia, all'età di 7 anni sono stato in coma e grazie a Dio e al bene della gente che mi circonda sono guarito. Da allora vivo con gioia ogni giorno e Jaguar è una parte importante della mia vita. Ho visto la mia prima Jaguar l'anno dopo alla mia malattia, una bellissima XJ Sport nera con interni in pelle connolly. L'auto era nella concessionara Jaguar della mia zona e decisi di vederla, entrai in concessionaria con mio padre e fu' quasi naturale entrare in macchina: non scorderò  mai il profumo della pelle associato a quello del legno, tutti i miei sensi erano al massimo. La pelle era morbida ma al tempo stesso resistente, il legno piacevole al tatto...

Dopo quell'esperienza decisi di informarmi sulla Jaguar, capire come venivano costruite e chi le costruiva. Sono passati tanti anni e la passione per Jaguar è  immutata, oggi ho un mio sito web dedicato a Jaguar, organizzo eventi Jaguar e quando ne ho una davanti l'accarezzo e la bacio perché  penso che abbiano una propria anima, che siano più vive di quanto uno possa immaginare. Io amo Jaguar perché  ogni modello è il frutto della passione di uomini, vengono realizzati più con il cuore che con la ragione, é arte in movimento. Solo Jaguar mi fa' provare sensazioni uniche, amare la propria Jaguar è un po' come amare la propria donna, vogliono le stesse attenzioni e in cambio danno molto, moltissimo.


Bookmark and Share

Comments